[038] id buzz_

Per il nuovo decennio Volkswagen ha pienamente abbracciato la mobilità elettrica, rappresentata dalla sua gamma ID.: per ora abbiamo visto ID.3, una performante berlina, e ID.4, un comodo SUV. Non poteva mancare una proposta commerciale, e per questo nasce ID Buzz, disponibile anche in versione Cargo. Scopriamo tutte le sue caratteristiche nei prossimi paragrafi.

Un omaggio alla tradizione

Volkswagen è fortemente legata all’immaginario collettivo, grazie ad alcuni modelli che sono diventate delle vere e proprie icone. Questo è il caso dei suoi classici van, su cui domina l’intramontabile T2. Oggi con ID. Buzz questo mito torna a vivere in una versione decisamente più aggiornata.

All’interno non troviamo solo un performante motore elettrico, ma anche tutti i comfort tipici di un modello all’avanguardia. Sono presenti ottimi sistemi di assistenza alla guida, per garantire una esperienza di guida unica e estremamente sicura. In più ci si può connettere direttamente alla rete internet, aggiornando di volta in volta il sistema operativo della vettura.

Molto bello da vedere è anche il sistema di luci ambientali, in grado di utilizzare queste luci per comunicare con l’automobilista. Sono presenti fino a 30 luci differenti.

Con questo veicolo commerciale si può fare un vero e proprio passo nel futuro.

Due modelli

Come detto nel nostro incipit abbiamo a disposizione due modelli, il classico ID. Buzz e ID. Buzz Cargo. Quali sono le differenze principali?

Dal punto di vista del motore e degli accessori sono assolutamente identici. Ciò che cambia è la disposizione degli spazi. Mentre il modello base è perfetto per il trasporto di persone, con i suoi ampi sedili, il modello Cargo opta per uno spazio maggiormente dedicato al trasporto di oggetti e materiali.

Il vano posteriore ha una capacità di carico in grado di reggere fino a una tonnellata (1000 kg), mentre dal punto di vista dello spazio può contenere fino a due europallet. L’ideale per chi vuole rendere più green la propria attività lavorativa, risparmiando anche sui consumi. Oggi la mobilità elettrica ci permette di ottenere un forte risparmio su base annuale, senza più la necessità di rifornire il mezzo di diesel o di benzina.

Potenza e consumi

Trattandosi di un veicolo con a bordo solamente un motore elettrico è totalmente privo di emissioni. Ciò significa che renderemo la nostra mobilità sostenibile per l’ambiente, facendo la nostra parte nel realizzare un futuro migliore per l’ecosistema in cui viviamo.

Al tempo stesso il lavoro di Volkswagen è stato davvero di alto livello, permettendo a questo mezzo di raggiungere alte prestazioni. Il motore ha una potenza massima di ben 150 kW, e può raggiungere la velocità di 145 km/h. Ciò rende possibile viaggiare comodamente anche su lunghi tragitti autostradali. La potenza del motore inoltre è più che adeguata per chi vuole caricare un ampio peso.

La ricarica può essere effettuata sia nelle colonnine delle postazioni diffuse sulle nostre strade, sia direttamente nel nostro box, utilizzando il cavo in dotazione. Per la ricarica casalinga non servono lavori all’interno del nostro garage, basta collegarsi alla semplice presa elettrica.

Nelle postazioni di ricarica, dove il procedimento è nettamente più veloce, è possibile raggiungere l’80% della carica in circa mezz’ora. Un buon risultato, che ci permette di viaggiare senza difficoltà, programmando pause al momento giusto. Non bisogna dimenticare che l’autonomia può superare i 400 km.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.