via-di-venezia-con-case-colorate-gondola-e-fiume

Venezia una delle città italiane più romantiche, una delle imperdibili, tra quelle che devono essere visitate almeno una volta nella vita, non necessariamente per la luna di miele. Ma cosa vedere a Venezia? Qualcuno ci dirà Piazza San Marco, qualcun’altra il Palazzo Ducale, il Ponte dei Sospiri, il Canal Grande. 

Nomi che tutti hanno sentito e che credono di conoscere solo per aver visto qualche foto, ma questo non è certo sufficiente. Tra l’altro proprio tu, che ti diletti con gli scatti su Instagram, non puoi mica perderti i posti più belli della penisola no?!

Quindi, se hai già prenotato il tuo weekend a Venezia, scopri con noi i luoghi da non perdere. 

Cosa vedere a Venezia: gli imperdibili

La laguna veneziana e le sue isole sono imperdibili. Tra le più famose ci sono Murano e Burano, la prima nota per l’arte vetraria, la seconda per le sue case colorate. Infine Torcello con il suo fascino antico. Si tratta di isole di piccole dimensioni che per visitarle occorre poco più di mezza giornata con un tour organizzato 

Oggi la fama del Lido di Venezia la si deve soprattutto alla Mostra del Cinema. 

Ma non sono pochi i luoghi belli di Venezia, ma ce ne sono alcuni che sono proprio imperdibili. Innanzitutto Piazza San Marco il cuore della città, uno dei salotti eleganti non solo di Italia ma di tutto il mondo. Proprio su questa piazza si affacciano Palazzo Ducale e il campanile di San Marco. 

Rialto con la chiesetta di an Giacometto la più antica della città. Proprio qui il mercato ortofrutticolo del paese. Inoltre il Ponte dell’Accademia, unico ponte in legno di Venezia da cui si gode di una delle viste più belle di cui si possa godere. 

L’arsenale è invece l’antico cantiere navale e lo squero è il cantiere dove costruiscono le gondole. 

I musei

Sembra chiaro che Venezia è una città ricca di arte e di storia. Ne sono la prova i numerosi musei veneziani. Si inizia dal Museo Correr uno dei già importanti nella zona del sestiere di San Marco. Qui è racchiusa la storia dell’arte e della civiltà di Venezia. Un museo che fa parte della fondazione dei Musei civici di Venezia dove si trovano anche il Museo del vetro di Murano, il Museo del Merletto di Aurano, il museo di Storia Naturale e la Galleria internazionale d’arte moderna. 

Da non perdere anche La scuola Grande di San Rocco un antico edificio che si trova nel sestiere di San Polo, oltre alle Gallerie dell’Accademia che si trovano nel sestiere di Dorsoduro. Infine di grande interesse anche il Peggy Guggenheim Collection nel Palazzo Venier dei Leoni. 

Il carnevale

Sappiamo bene che non è un luogo, ma non potevamo non menzionare il Carnevale di Venezia, un evento che ogni anno richiama un gran numero di persone non solo dall’Italia ma da tutta l’Europa. 

Una festa che si potrà trovare per le calli, ma anche nei palazzi di pregio della città. Rinunciare a mascherarsi è un vero peccato, è impossibile non vivere l’atmosfera della magia di questo periodo di maschere e di scherzi. Insomma, se hai già prenotato non fa nulla, ma se devi ancora prenotare, quello del carnevale è il momento giusto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.