New-Mobility-Audi

La tecnologia sta facendo passi da gigante, e ha trasformato la nostra idea di mobilità. Per le auto del futuro si parla spesso di new mobility, proprio per identificare un nuovo modo di concepire questo settore.

Due sono i fattori più importanti: da un lato la componente umana, dall’altro la ricerca di maggiore sostenibilità. L’obiettivo in ogni caso è quello di realizzare mezzi di trasporto all’avanguardia, che sappiano portare sul mercato nuove soluzioni per risolvere i problemi di oggi e di domani.

Scopriamo nel dettaglio quali sono gli obiettivi che la new mobility raggiungerà nei prossimi anni.

Sicurezza sulla strada

La sicurezza in strada è un fattore che non può in alcun modo essere sottovalutato. Avere un mezzo sicuro significa proteggere sia le persone all’interno dell’abitacolo, sia le altre persone presenti in strada. In nostro aiuto arriva la tecnologia smart, grazie all’utilizzo delle intelligenze artificiali.

Le intelligenze artificiali nei prossimi anni riusciranno a sostituire del tutto gli automobilisti, permettendoci di acquistare veicoli con guida autonoma. Sono molte le aziende che stanno lavorando per raggiungere questo obiettivo, con risultati decisamente incoraggianti.

Nel frattempo le intelligenze artificiali sono già entrate a far parte dei sistemi di assistenza alla guida presenti sulle nostre automobili. Questi software sfruttano i sensori presenti sulle macchine per studiare e analizzare la strada, così da permetterci di agire in fretta, rendendo ad esempio i freni più reattivi.

Questi sistemi di assistenza non sostituiscono in alcun modo la componente umana, ma permettono di aumentare la sicurezza, riducendo di molto i pericoli. Questo genere di tecnologia diventerà lo standard nei prossimi anni.

Emergenza sostenibilità

L’altro tema tanto caro alla new mobility è la sostenibilità. Le auto a combustibile fossile rappresentano un vero e proprio problema per qualsiasi ecosistema, a causa delle emissioni di gas nocivi. Per questo da alcuni anni l’impegno verso la tecnologia elettrica è stato fortemente rafforzato, a partire dalle case produttrici. Le aziende hanno portato sul mercato modelli del tutto elettrici, privi di emissioni e molto efficienti. Questi veicoli hanno prestazioni di tutto rispetto, e presentano una buona autonomia, che ci permette di effettuare senza alcun timore viaggi su medie e lunghe distanze.

L’obiettivo, nei prossimi decenni, è quello di ottenere una vera e propria decarbonizzazione, rendendo il traffico privo di emissioni e ripulendo così l’aria delle nostre metropoli. Anche le istituzioni stanno facendo la loro parte, promuovendo gli ecobonus, degli incentivi per l’acquisto di auto con basse emissioni. Questi bonus possono raggiungere un valore di circa 6.000€, rendendo l’acquisto di una macchina elettrica decisamente più vantaggioso.

Un nuovo panorama stradale

L’arrivo della new mobility porta con sé nuove esigenze, come la necessità di avere a disposizione un buon numero di postazioni di ricarica. Prima erano presenti solo nelle grandi città, ma ora anche i piccoli comuni si stanno attrezzando. Nei prossimi anni il numero di colonnine stradali aumenterà, rendendo più semplice e agevole viaggiare con queste innovative automobili.

La tecnologia smart ci viene in aiuto, proponendo delle app dedicate. Oggi sul nostro smartphone possiamo scaricare delle mappe che contengono al loro interno tutte le postazioni di ricarica presenti in una determinata località. In questo modo possiamo cercare la colonnina più vicina a noi, o organizzare i nostri viaggi prevedendo in quale area fermarci a ricaricare la batteria del veicolo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.