isola-delba

Tra le varie destinazioni italiane per trascorrere delle piacevoli vacanze estive c’è sicuramente l’Isola d’Elba. Questa meta è perfetta per chi vuole passare del tempo dedicandosi al relax sulle spiagge. L’isola d’Elba, inoltre, si raggiunge facilmente con i traghetti in partenza dalle coste toscane e offre spiagge incontaminate, oltre che soluzioni adatte anche alle famiglie con fondali bassi e lunghe distese di sabbia.

D’altronde, proprio il mix tra la natura incontaminata, la storia che ha caratterizzato q quest’isola e una ricca offerta per il divertimento, ha fatto diventare l’Isola d’Elba una delle destinazioni più gettonante. 

Quali sono le 5 spiagge più belle dell’Isola d’Elba

É impossibile visitare l’Isola d’Elba senza fermarsi almeno una volta in una delle sue incantevoli spiagge che sono accomunate dal mare cristallino e trasparente, ma che si distinguono per la loro varietà: infatti, si trovano spiagge di ciottoli, piccole calette e litorali con fondali sabbiosi. Insomma, ci sono davvero spiagge per tutti i gusti e le esigenze. 

Al primo posto nella classifica delle spiagge più belle dell’isola d’Elba c’è sicuramente La Biodola: si tratta di una lunga distesa di sabbia fine e sottile, perfetta per chi viaggia con i bambini, ma anche per chi cerca il relax più assoluto. L’arenile lungo oltre 600 metri offre numerosi lidi e spiagge attrezzate: qui, inoltre, si possono praticare anche alcuni sport come le immersioni e lo snorkeling.

Tra le spiagge di ghiaia, invece, quasi tutte vicine a Portoferraio, porto di arrivo dei numerosi traghetti, c’è la spiaggia chiamata Padulella, a circa 5 km dal centro abitato e un po’ nascosta. Infatti, qui si arriva solo a piedi: dalla spiaggia delle Ghiaie, altre incantevole baia, si deve percorrere una stradina di circa 300 metri. 

Tra le spiagge dell’Isola d’Elba da frequentare con i bambini c’è quella di Marina di Campo, una distesa lunga circa 1,4 km, con una bella sabbia dorata e sulla quale si trova anche la Torre Medicea utilizzata in passato per avvistamento e al confine con una bellissima pineta che sovrasta una comoda pista ciclabile.

Qui si possono trovare numerosi stabilimenti balneari, ristoranti e vari servizi che si alternano comunque a tratti di spiaggia libera.

Simile alla precedente per il suo fondale sabbioso, la spiaggia di Fornacelle, nota anche come Cala del Telegrafo, si torva vicino la costa di Piombino e di fronte all’isolotto di Cerboli. Qui si può fare il bagno in acque cristalline e godere di un fondale basso misto con ghiaia e sabbia che deriva anche dalle miniere di ferro che erano presenti nella zona negli anni passati.
Sotto il promontorio di Fetovaia si trova l’omonima spiaggia, tra l’altro una delle più famose dell’Elba. L’acqua è sempre calma e trasparente, la vegetazione molto ricca e ciò rende questa baia un vero e proprio paradiso. Infatti, la spiaggia di Fetovaia è spesso affollata, ma vale davvero la pena visitarla. Qui il mare è calmo grazie alla posizione della spiaggia che è sempre riparata dalla scogliera e ci sono numerosi servizi per famiglie e disabili.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.